Veli di vitello di Igles Corelli: una ricetta perfetta da un punto di vista nutrizionale, parola di Sara Farnetti!

Ancora una volta abbiamo chiesto ad Igles Corelli e a Sara Farnetti di entrare insieme in cucina per darci preziosissime informazioni su come mangiar bene pensando sia alla gola che alla salute.

Il risultato di questa puntata è una ricetta facile, completa, appagante e nello stesso tempo capace in modo di attivo di contribuire al nostro benessere.

La ricetta dello chef stellato Igles Corelli è I Veli di Vitello, ma prima di darvi le indicazioni su come realizzarla, chiediamo a Sara Farnetti quali sono i vantaggi per la salute che può regalarci questa preparazione.

I veli di vitello sono un menu intelligente e gustoso. Perché?
Leggiamo i vari livelli della ricetta.
Livello Nutrizionale: carboidrati meno di 1 arancia, più del 20 % di proteine nobili e biodisponibili dalla carne di vitello, magra e digeribile se si riducono i tempi di cottura, grassi vegetali buoni, monoinsaturi, dall’oliva e da una “grande oliva” , l’avocado, e dalle mandorle che anche contengono più acido oleico di altri semi con guscio.

Pensa Funzionale: una ricetta ottima per pranzo, anti fame, digeribile, ricca di antiossidanti e sostanze funzionali contenuti negli alimenti più grassi: olio, avocado, mandorle. Vitamina E e magnesio con calcio dalle mandorle, glutatione dell’avocado. Grazie al suo contenuto in Vitamina D, aiuta l’assorbimento di calcio e fosforo, aiutando ad avere ossa e denti più sani e resistenti contro osteoporosi e artrosi. Cipolla e cavolfiore aggiungono sostanze anti influenzali contenenti zolfo e antitumorali. I fiori eduli , pregiati e lussuosi , lo sono anche per il nostro corpo; ricchi di pigmenti , proteggono i nostro corpo dai radicali liberi che accelerano l’invecchiamento. Bisogna associare questo piatto ricco con una altrettanto ricca insalata mista , o perché no, un pinzimonio multicolore che fcilitino la funzione renale e forniscano acqua di vegetazione.
Azione Nutrigenomica: l’azione sul DNA è quella che rende il cibo davvero pro-attivo, capace di attivare o silenziare i geni della longevità, antiinfiammatori, antitumore. Per esempio, le sostanze contenute nell’avocado, i carotenoidi responsabili del colore verde, in particolare la luteina, la stessa che troviamo nel pomodoro e che si libera specie quando si cuoce con l’olio per fare il sugo. Nell’avocado il contenuto di grassi, naturalmente presenti, rende la luteina subito biodisponibile e attiva come antiossidante , fa bene agli occhi e arriva fino ad avere una azione sui geni cellulari.

Con queste premesse, siamo ora pronti a passare all’azione e imparare dal maestro Igles Corelli a preparare i Veli di Vitello

Veli di vitello con mandorle carote cavolfiore e avocado

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di filetto di vitello
  • 30 g mandorle
  • 1 cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 avocado
  • 1 carota
  • 100 g di cavolfiore
  • fiori eduli

Procedimento:

tagliare la carne di vitello a fettine molto sottili ( dei veli appunto) con un buon coltello affilato, condirla con olio sale e pepe.

Condire a parte le carote e il cavolfiore con un filo di olio. Nel frattempo scaldare per bene una padella, e quando avrà raggiunta una temperatura molto alta scottarci velocemente i veli di vitello e toglierli dalla padella.

A questo punto nella stessa pentola saltiamo i cavolfiori e le carote, e dopo pochi minuti aggiungiamo nuovamente la carne insieme ad un po’ di cipolla tagliata sottile  e l’avocado in pezzetti.

A questo punto aggiungiamo all’insieme le mandorle e ultimiamo la cottura aggiungendo un po’ di brodo vegetale.

Una volta asciugatosi il brodo siamo pronti per servire il piatto guarnendo l’insieme con fiori eduli e qualche mandorla

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.saporie.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi